Contatti
Preferiti

Informazioni chiave

Tipo di museo
Tipo di galleria d’arte
Stile architettonico
Dove? Hradčany

Hradčany è un quartiere storico incredibile, ricco di splendidi complessi architettonici e di contrasti. Il suo destino è strettamente legato a quello del Castello, che ne costituisce la principale attrazione. La via pricipale rimanda, con il suo corso irregolare, agli antichi percorsi che collegavano il Castello agli altri insediamenti nei dintorni. Fin dall’inizio, a Hradčany si installarono soprattutto coloro la cui vita era in qualche modo legata al funzionamento del castello.
A differenza della Città Vecchia o di Malá Strana, qui si trovavano case più modeste che, tuttavia, creavano ambientazioni intime e pittoresche, come mostrano le viuzze rimaste perfettamente intatte del Nový Svět (Nuovo Mondo). Ma l’immediata vicinanza del Castello doveva per forza richiamare l’interesse dell’aristocrazia che, infatti, dal XVI secolo iniziò a costruire palazzi sfarzosi, nella Piazza del Castello e lungo e vie principali che lentamente risalgono fino a Strahov.
A differenza dei quartieri storici ai piedi del Castello, Hradčany è sfuggito agli interventi di demolizione dell’età moderna e ha conservato intatto fino ad oggi il suo unico carattere storico, costituito al contempo da vasti palazzi e pittoresche casette.

Monumenti principali:
La fase più antica di Hradčany è documentata dalle vestigia romane della chiesa e del convento di Strahov, che rappresenta uno dei più impressionanti complessi monasteriali di Praga. Il Rinascimento e la fioritura che caratterizzò il regno di Rodolfo II sono eccellentemente testimoniati da Palazzo Schwarzenberg, che oggi accoglie la collezione di arte barocca della Gallera Nazionale.
Ma è certamente l’epoca barocca a influenzare maggiormente l’aspetto del quartiere, con i suoi maestosi palazzi che costeggiano la piazza Hradčanské (Palazzo Šternberg, Palazzo Thun e Palazzo dell’Arcivescovo) e quelli che si trovano nell’area superiore di Hradčany e che per panorama concorrono persino con il Castello, come Palazzo Černín.
L’atmosfera ardente tipica della religiosità barocca è ancora tangibile nella straordinaria area del Convento di Loreta, costruito tra gli inizi del XVII secolo e la fine del XVIII. L’Età dei Lumi e i suoi contrasti, invece, sono ben rappresentati dalla biblioteca di Strahov, i cui monumentali affreschi rappresentano un inno allo sviluppo spirituale dell’umanità.


Contatti

Hradčany

Le vostre opinioni