Contatti
Preferiti

Informazioni chiave

Tipo di museo
Tipo di galleria d’arte
Stile architettonico
Dove? Fuori dal centro | Smíchov

I Giardini Kinský fanno parte di una cintura verde costituita da parchi e giardini che si estende ai piedi della collina di Petřín, partendo da via Holečkova, nel quartiere di Smíchov, fino ad arrivare alle porte del Castello. I giardini devono il loro nome alla famiglia Kinský che, nella prima metà del XIX secolo, iniziò ad acquisire le tenute e le vigne situate in questo luogo per costruirvi la loro residenza estiva, circondata da un ampio parco.

Attualmente nei giardini potete ammirare non soltanto la residenza estiva, ma anche alcuni edifici funzionali più antichi (portineria, rimessa delle carrozze). Qui trovate anche degli elementi decorativi originari dell’epoca (uno stagno, una cascata, delle rocce, etc) che furono arricchiti, nel corso degli anni, da un gran numero di opere d‘arte, come la statua dell’attrice ceca Hana Kvapilová, o ancora da una statua che raffigura un leone marino, collocata in prossimità di uno stagno.

Mentre passeggiate per i giardini, vi imbatterete sicuramente nel Muro della fame, di epoca gotica, che divide i Giardini Kinský dal parco di Petřín e dal giardino Nebozízek. Tuttavia, esso non fu fatto edificare dalla famiglia Kinský, bensì dall’Imperatore Carlo IV, con lo scopo di rafforzare le fortificazioni del Piccolo Quartiere di Praga (oggi Malá Strana). Ma perchè si chiama “Muro della fame”? Secondo una leggenda, il sovrano assunse per la sua costruzione delle persone povere, per i quali il lavoro rappresentava l’unico mezzo di sostentamento in un’epoca di carestia. Anche se si tratta soltanto di una leggenda, il nome è rimasto fino ad oggi.

Un’ulteriore peculiarità dei giardini è la chiesa ortodossa di San Michele, costruita interamente in legno, che venne trasferita a Praga negli anni venti del XX secolo direttamente dalla Rutenia subcarpatica. La chiesa, risalente al XVII secolo, venne offerta dai Ruteni a Praga, città da cui allora dipendevano, in qualità di edificio pubblico che rappresentasse le loro tradizioni.

Senza dubbio possiamo affermare che i giardini sono un luogo molto pittoresco e romantico. Come tutte le aree verdi collinose di Praga, anche i Giardini Kinský offrono delle splendide vedute sulla città e sul fiume che l’attraversa. Nei giorni caldi, inoltre, qui troverete ristoro dall’afa all’ombra degli arbusti e degli alberi ad alto fusto, e aria fresca presso i corsi d’acqua e le cascate.

Detto tra di noi

Prolungate la vostra passeggiata fino alla torre d’osservazione di Petřín. Quando il cielo è limpido, da qui è possibile osservare non solo l’intera città in tutta la sua gloriosa bellezza, ma anche le più alte montagne ceche, I Monti dei Giganti (Krkonoše), situate alla frontiera con la Polonia.

Marek

Contatti

Zahrada Kinských Praha 5 – Smíchov

Le vostre opinioni

Troverete nelle vicinanze

Cosa fare
Cosa visitare
Dove mangiare e bere
Shopping